• Font size:
  • Decrease
  • Reset
  • Increase

Strategie Oblique, 4 novembre 2012

 

Il Carico dei Suoni Sospesi: Non pratico vandalismo (Autoprodotto, 2012)

 

Difficile mettere ordine nella cifra stilistica de Il Carico dei Suoni Sospesi, perché nel loro “Non pratico vandalismo” vanno a inserirsi massicce dosi di elettronica, chitarre e fiati, fantasia espressiva ed esuberanza formale. Tracce che rapiscono l’attenzione di chi ascolta grazie a un approccio diretto e a un modo intelligente di plasmare la materia sonora, che non conosce facili prese di posizione, ritornelli ammiccanti e scorciatoie formali. Cinismo e ironia tradotti in musica con buonissima capacità di variare atmosfera pur mantenendo un nocciolo comunicativo importante e dalla tensione positiva. La band sviluppa, in sequenze logiche, drum & bass, citazioni cinematografiche che hanno segnato una generazione – vedi “Fight Club” o “Trainspotting” -, angoli dal sapore funk, wave sparsa a piene mani e ganci che maltrattano strati di subconscio, per via dell’alto grado di penetrabilità timbrica di Sara Matteini Chiari. La cantante, acida e dolce all’occorrenza, è il fulcro espressivo di una realtà che sa anche far ballare e coniuga rock in maniera camaleontica. In free download su www.ilcaricodeisuonisospesi.it

IlCaricodeiSuoniSospesi.It